Giunti di costruzione preformati

Contattaci subito allo +39 035 879635 oppure via mail a info@assopav.com

<< Torna a Pavimenti e Rivestimenti settore "Idustriale"

Consigliamo sempre ove necessario di realizzare giunti di costruzione mediante l'uso di giunti preformati.

Il sistema più utilizzato fino ad oggi, per realizzare i giunti di costruzione, era quello che va sotto il nome di “giunto a bielle” o “a barrotti”. Esso consiste nell’introdurre, tra due lastre di pavimentazione gettate in tempi diversi, una serie di barre metalliche orizzontali tra loro parallele e ortogonali al piano del giunto, alle quali è devoluto il compito di trasferire le sollecitazioni e impedire i movimenti relativi non consentiti.

La realizzazione corretta di un giunto  comporta l’esecuzione di una serie di operazioni che, pur non essendo molto complesse, richiedono una certa attenzione. Spesso per mancanza  di  remunerazione , vengono commessi degli errori che possono provocare l’insorgere di gravi difetti nel pavimento.

La prima operazione, che di norma non viene correttamente eseguita, riguarda la realizzazione di un cassero di contenimento a tutto spessore, che viene sostituito da un cassero parziale, che, più che da elemento di contenimento del calcestruzzo, funge da livello di riferimento per le quote dei getti.

La presenza di una superficie irregolare nei due getti, in corrispondenza di un giunto, dovuta all’utilizzo di un cassero parziale, può provocare ulteriori dissesti, a causa della formazione di mensole di calcestruzzo non armato (comunemente dette “scarpette”)

Pertanto ove possibile, rivolgetevi sempre a personale specializzato nella realizzazione delle pavimentazioni in calcestruzzo, proteggendo in questo modo nel tempo  il vostro investimento iniziale.